La sicurezza dei dispositivi medici collegati al sistema informativo

24 marzo 2019

Sempre più le attività sanitarie -nell’ospedale e sul territorio- si basano su un impiego intensivo di dispositivi medici, in varia misura collegati con il sistema informativo sanitario.

La sicurezza complessiva del binomio “sistema informativo + dispositivo medico collegato” influenza quindi, direttamente ed indirettamente, sia la qualità del servizio erogato che la sicurezza dei dati e, in definitiva, del paziente stesso.

Come prescritto dal Regolamento, la protezione dei dati personali e, più in generale, la sicurezza del sistema informativo sanitario non può limitarsi ai soli aspetti tecnologici, ma deve inquadrarsi in un ecosistema comprendente anche fattori organizzativi, funzionali ed informativi, in modo da prevenire i rischi e supportare l’esecuzione sicura dei processi clinici ed organizzativi.

Seguendo questo approccio, tipico dell’ Health Technology Assessment, il Laboratorio sui sistemi informativi sanitari dell’ALTEMS ha condotto una indagine a livello nazionale e individuato un modello di riferimento per  valutare gli aspetti di protezione dei dati personali e di sicurezza, specifici di quei contesti in cui i dispositivi medici sono integrati con il sistema informativo e rivestono un ruolo significativo nel processo assistenziale e di cura.