10 Agosto 2018

*** INVITO A PARTECIPARE ***

Sempre più le attività sanitarie -nell’ospedale e sul territorio- si basano su un impiego intensivo di dispositivi medici, in varia misura collegati con il sistema informativo sanitario. La sicurezza complessiva del binomio “sistema informativo + dispositivo medico collegato” influenza quindi, direttamente ed indirettamente, sia la qualità del servizio erogato che la sicurezza dei dati e, in definitiva, del paziente stesso.

Nell’ambito dell’iniziativa per la definizione del Codice di Condotta, un Gruppo di Lavoro è per l’appunto focalizzato su queste problematiche.

Come prescritto dal Regolamento, la protezione dei dati personali e, più in generale, la sicurezza del sistema informativo sanitario non possa limitarsi ai soli aspetti tecnologici, ma debba inquadrarsi in un ecosistema comprendente anche fattori organizzativi, funzionali ed informativi, in modo da prevenire i rischi e supportare l’esecuzione sicura dei processi clinici ed organizzativi.

Seguendo questo approccio, tipico dell’ Health Technology Assessment, il Laboratorio sui sistemi informativi sanitari dell’ALTEMS ha avviato uno studio per approfondire gli aspetti di protezione dei dati personali e di sicurezza, specifici di quei contesti in cui i dispositivi medici sono integrati con il sistema informativo e rivestono un ruolo significativo nel processo assistenziale e di cura.

Lo studio è finalizzato alla definizione di un modello di riferimento, indipendente da specifiche soluzioni e prodotti, ed utilizzabile autonomamente dalle Aziende e dalle Istituzioni per la valutazione dell’esistente e per la definizione delle proprie strategie evolutive.

Per ottenere una fotografia degli scenari delle aziende sanitarie italiane, sulla base della quale costruire il modello, sono stati individuati alcuni indicatori sul contesto dei dispositivi medici collegati al sistema informativo, indipendenti da specifici prodotti o tecnologie adottate, ed è stato progettato un breve questionario.

Tutte le aziende sanitarie sono invitate a partecipare, compilando il questionario, accessibile on-line a questo link

29 Agosto 2018

Su Agenda Digitale un articolo di Sergio Pillon sulla sicurezza dei dispositivi medici e sullo studio in corso